Un pomeriggio a Bellvitge: fotografia partecipativa tra Napoli e Bcn

Una de las fotos del Workshop en Bellvitge

Vedere le cose e le persone con gli occhi di un altr@: questo fa la fotografia. Quando si applica a una città, e quando è fatta in modo ‘partecipativo’, come nei lavori del Centro de Fotografia Documental (CFD) di Barcellona, la fotografia ci restituisce i nostri quartieri e la gente che li abita riflessi attraverso specchi e punti di visione stranianti, che ce ne offrono una prospettiva insolita. “Scoprire Barcellona sotto un insolito punto di vista” è infatti il titolo del laboratorio organizzato dal CFD e dalla rivista Napoli Monitor, che ha portato una serie di giovani fotografi napoletani a fotografare i quartieri della città. I lavori prodotti – in particolare Un pomeriggio a Bellvitge coordinato da Jordi Oliver – come ogni arte ben riuscita, come l’antropologia urbana dovrebbe fare, ci fanno vedere la città da un punto di vista inusuale, attraverso altri occhi.

Questo post è disponibile anche in: Spagnolo