Congresso internazionale Contested Cities a Madrid, 4-7 luglio

Il congresso internazionale de la rete Contested Cities, con il titolo Dal conflitto urbano alla construzione di alternative, si svolge in un momento di esplosione globale della lotta e delle strategie di resistenza in quella che potrebbe essere una confluenza di risposte collettive alle fratture urbane sistemiche, e si propone di sviluppare prospettive di lotta contro la polarizzazione urbana neoliberista,

esplorando potenti contronarrative che ci guidino nella creazione di pratiche e saperi alternativi. Impossibile scegliere una tavola di dibattito tra queste cinque, tutte sembrano affascinanti: Concetti per un’urbanistica critica – La casa nella città neoliberale – Espulsioni violenze e sfratti – Forme e limiti della gentrification – Pratiche sociospaziali e visuali dei movimenti urbani.

Questo post è disponibile anche in: Inglese, Spagnolo, Catalano