Chi siamo?

Come cambia la città? come reagiamo noi abitanti alle trasformazioni del nostro ambiente? il Gruppo di Lavoro Periferie Urbane dell’Istituto Catalano di Antropologia cerca il modo di affrontare le dinamiche di trasformazione del paesaggio umano che accompagnano le modificazioni del paesaggio urbano, cioè, le città. Stando lí, nelle periferie, cioè lontano dai centri di potere; creando vincoli nuovi con i loro abitanti; cercando di comprendere, spiegare, descrivere, sempre nella direzione di un’applicazione pratica e pubblica del sapere.

PERIFÈRIES URBANES
Gruppo di ricerca dell’Istituto Catalano di Antropologia

  • Membri del gruppo: Stefano Portelli, Núria Sánchez Armengol, Ulrike Viccaro, Gabriela Navas, Marc Morell, Livia Motterle.
  • Collaboratori: Elizabeth Lorenzi, Diamela Vicencio, José Mansilla, Maribel Cadenas, Emanuela Bove, Caterina Borelli, Sandra Capdevila Sardaña, Barbara Carfí, Marc Dalmau, Manuel Delgado, Irma Fajardo, Marco Fornarola, José María Manzano, Maite Marín, Isaac Marrero, Silvia Minarelli, Eduardo Soteras, Marco Luca Stanchieri, Carola Pagani, Anna Bosch Miralpeix.
  • Hanno collaborato a questo blog: Natalia Mancini, Joan Alvado, Adela Casals i Jorba, Cooperativa SUB, Ugo Nocera, Adolf Castaños, Joan Vila Puig, Stephen Bennetts, Fabrizio Rocco, Luca Rossomando, Manupa, Jordi Secall, Nacho Candela, Carles Sánchez Riera, Tomás (FPDS), Yasar Adanali, Maria Favà, Jaume Pagès, Fabiana Valdoski, Lucía Olmedo. Jordi Quiñonero, Alejandro Muchada, Rita Avila Cachado, Luca Giliberti, Elisabetta Antonucci, Matias Echanove, Gynna Millan, Leticia Giannella, Dani Malet Calvo, Antonio Cipriani, Marta Castillo Ramos, Gina Bruno, Stephen Bennetts, e molti altri.

Presentación:

Il gruppo di lavoro Perifèries Urbanes ha l’obbiettivo di studiare le relazioni che intercorrono tra le trasformazioni dello spazio fisico delle città e i cambiamenti della struttura sociale delle comunità che le abitano. La correlazione e retroazione tra le forme dei paesaggi urbani e dei paesaggi umani hanno costituito la base di numerose ricerche realizzate già separatamente dai membri del gruppo, con un fine comune: creare un quadro formale dentro il quale continuare a studiare questo tipo di dinamiche fino ad ora centrate sulla città di Barcellona, anche se necessariamente con una prospettiva comparativa. Il termine periferia, in questo senso, più che un qualificativo geografico, è per noi un argomento di riflessione sul centro e i margini della città; in particolare, sulle corrispondenze o contraddizioni tra la marginalità spaziale e la marginalità sociale sul territorio urbano.

Finalità:

Lo studio antropologico e storico delle dinamiche sociali che accompagnano le trasformazioni delle città;

Lo studio e la problematizzazione delle relazioni di omologia o retroazione tra spazio fisico e strutture sociali, negli ambiti urbani;

L’analisi della costruzione, del mantenimento e della contestazione delle strutture di potere e di dominazione che accompagnano o sono appoggiate da queste organizzazioni sociali e spaziali;

La comparazione storica dei processi di costruzione, decostruzione e ricostruzione delle comunità umane attraverso le modificazioni dello spazio fisico;

La raccolta di materiale documentario, di fonti scritte ed orali, sui processi studiati e i vissuti delle persone che ne sono protagoniste; l’analisi incrociata delle fonti, con una prospettiva vicina a quella della storia di fonti orali;

L’elaborazione di una metodologia di ricerca sulle dinamiche di trasformazione sociale, da utilizzare su richiesta di abitanti o tecnici di un quartiere.

Funzionamento:

Il gruppo lavora su diversi progetti, centrati geograficamente e temporalmente, anche se con l’obbiettivo di costruire un fondo di documentazione sulle problematiche studiate. I membri si riuniscono con frequenza semestrale per mantenere il funzionamento del gruppo di lavoro. Il rapporto sulle attività del gruppo viene consegnato per la pubblicazione sul bollettino informativo dell’ICA per condividere i risultati dell’attività del gruppo con gli altri membri dell’ICA interessati a questi temi.

Temi:

Spazio urbano, trasformazione urbanistica, impatto sociale delle trasformazioni urbane, potere e marginalità, esclusione sociale, migrazioni interne alla città, resistenze e movimenti di protesta, architettura e urbanismo sociale, “urbanalizzazione”, gentrification, zoning.

Membri fondatori:
Stefano Portelli
Núria Sànchez Armengol
Ulrike Viccaro

Contatto:
perifurb@gmail.com
Stefano: stefanoportelli1976@gmail.com
Nuria: nnuriak@gmail.com
Ulrike: seppia@autistici.org
Marc: antropoloegsocial@gmail.com
Gabriela: mariatraza1984@gmail.com
Livia: livia.motterle@gmail.com

Questo post è disponibile anche in: Inglese, Spagnolo, Catalano